fbpx

Come eliminare i 10 punti deboli della tua casa usati dai ladri per entrare

In base ai dati diffusi dal Comando della Polizia di Colonia, l’IFT di Rosenheim ha analizzato tutti i punti deboli delle abitazioni e prodotto una serie di suggerimenti utili per scongiurare i rischi che i malviventi possano introdursi facilmente nella tua proprietà

A partire dal 1989, il Comando di Polizia di Colonia e l’Istituto IFT di Rosenheim raccolgono e analizzano i dati relativi alle effrazioni e ai punti deboli che i ladri sfruttano per entrare in ogni casa, con l’obiettivo di proteggere le persone da danni materiali e psicologici di questo tipo di crimini.

Finestre gratis con ecobonus 110%: ecco come usufruire dell’agevolazione

Con l’entrata in vigore del Decreto Rilancio e del bonus 110%, è possibile avere finestre gratis ma solo in specifici casi. Ecco chi può averne diritto e come accedere al beneficio

Prima di lasciarvi a facili entusiasmi, vediamo come sia possibile avere finestre gratis e in cosa consiste l’ecobonus 110% diventato realtà con l’entrata in vigore del decreto rilancio.

Decreto finestre: al via il maxi-bonus fiscale del 110%

Il Decreto Finestre è espressione più diretta del “decreto rilancio” che prevede detrazioni maggiori delle spese o sconto IN fattura

Il Decreto Finestre è la diretta conseguenza del “Decreto Rilancio” di cui si sta parlando in questi giorni a proposito del Maxi Bonus fiscale del 110% per le ristrutturazioni: la speranza è che venga riconosciuto a chi investe in una ristrutturazione della propria casa a fini energetici.

Ristrutturare casa gratis con l’ecobonus 110%: la proposta del governo

Nel decreto in uscita, indiscrezioni parlano di un raddoppio delle detrazioni per lavori di riqualificazione energetica di ville e appartamenti

Fino al 2021 sarà possibile ristrutturare casa gratis: è in uscita il nuovo decreto di maggio che potrebbe contenere un super ecobonus al 110%.

L’idea è del sottosegretario alla presidenza del Consiglio, Riccardo Fraccaro, che vuole puntare sugli investimenti green, e fare in modo che ogni casa o condominio ci sia un pannello solare.

Cambiare infissi: ecco cosa sapere prima di farlo senza paura di sbagliare

Secondo recenti studi, la maggior parte delle persone commettono almeno 5 gravi errori nel valutare i preventivi su un determinato prodotto, credendo vantaggiose offerte che in realtà lo sono molto meno di quanto sembrano

Per quanto non possa sembrare difficile, cambiare infissi è un’esperienza che può portare a livelli di stress emotivo incredibili.

La tensione in questi periodi si fa pesante, si ha paura di sbagliare qualcosa, di essere truffati, bisogna saper far quadrare i conti e avere la lungimiranza di fare un investimento a lungo termine.

Cambiare l'aria in casa senza aprire le finestre

RIVOLUZIONE! Ecco come cambiare l’aria in casa senza aprire le finestre

Se hai sempre desiderato un metodo automatico per cambiare l’aria in casa senza aprire le finestre anche quando in casa non ci sei, ho una buona notizia per te

Ti abbiamo sempre suggerito di cambiare l’aria in casa per evitare la formazione di muffe sui muri.

Infatti, per tutto il tempo in cui le finestre sono chiuse, si accumula in casa un certo livello di umidità che, se non viene ridotto cambiando l’aria, può dar luogo alle temutissime muffe sui muri, responsabili di malattie anche gravi, specie in presenza di bambini e anziani (ne ho parlato qualche tempo in quest’altro articolo ==> http://finestresenzapensieri.it/come-eliminare-muffa-e-condensa).

Almeno 3 o 4 volte al giorno dovresti areare i locali per un tempo minimo di almeno 15 minuti perché il ricambio dell’aria è fondamentale per migliorare la salubrità dell’aria tra le mura domestiche.

Quanto è sicura la tua casa

Scopri quanto è sicura la tua casa con un test rapido e gratuito

in Italia si registrano 24 furti ogni ora, è questo il dato Istat emerso nel 2018. Scopri quanto è sicura la tua casa e come puoi difenderla meglio da ladri e malintenzionati

Secondo fonti Istat, i furti in abitazione sono più diffusi nel Nord e l’orario più a rischio è fra le 18 e le 21, seguito dalla fascia tra le 9 e il 12 del mattino e da quella tra le 15 e le 18 secondo una ricerca Transcrime.

L’introduzione di ladri e malintenzionati in casa è fra le esperienze più traumatiche che si possano vivere, lo dico da persona che ci è passata.

Quando qualcuno viola il proprio domicilio, ti senti privato di tutto, anche quando non ti hanno portato via nulla. E’ una violazione della propria intimità, è un furto delle proprie certezze, soprattutto quando ti rendi conto è la tua abitazione non è inviolabile e che non è in grado di proteggere chi ami veramente.

Le ripercussioni sono tante sia sulla vita sociale che su quella lavorativa, perché improvvisamente scopri che quella che fino a ieri era il tuo porto sicuro, l’isola nella quale rifugiarti al ritorno dal lavoro o da una serata fuori, non è un posto sicuro per te e i tuoi affetti.

Ti rendi anche conto che a poco è servito l’impianto d’allarme di ultima generazione che avevi fatto installare, spendendo un sacco di soldi. A poco è servito pagare per anni il servizio di vigilanza.

Loro sono entrati dalla finestra o dalla porta, aprendola come se fosse burro, senza che nessuno si accorgesse di nulla.

migliori finestre in pvc

il segreto per acquistare le migliori finestre in pvc senza paura di sbagliare

La maggior parte dei rivenditori di finestre non è disposta a rivelare questa scomoda verità che invece io ti svelo in anteprima assoluta

Chi ha cambiato da qualche tempo i propri vecchi infissi sa bene che Il guaio di quando sei alla ricerca delle migliori finestre in pvc è che non sai mai di chi fidarti.

Questo problema deriva principalmente dalla grande confusione che c’è giro nel settore e dal fatto di non avere le competenze tecniche per decidere velocemente e senza rischi.

Perciò, solitamente si acquista dal rivenditore che ti fa il prezzo più conveniente o, nella migliore delle ipotesi, da quello di cui magari ti ha parlato bene l’amico di turno.

E’ davvero difficile stabilire quali siano le migliori finestre in pvc da comprare, perché tutti tendono a tirare acqua al proprio mulino, esaltando i propri prodotti e promettendo mari e monti. Ed è normale che accada tutto questo, in un mercato così saturo di proposte per tutti i gusti e tutte le tasche.

Meglio infissi in legno in Pvc o in alluminio

Meglio infissi in legno, in Pvc o in alluminio per un miglior isolamento?

Hai deciso di cambiare gli infissi, ma non sai quali scegliere per il miglior isolamento termico e acustico della tua casa? Ecco una guida semplice e chiara

A parità di spesa, sono meglio gli infissi in legno, in Pvc o in alluminio?

Come effettuare la scelta giusta senza essere un tecnico esperto?

In questa guida scoprirai quali sono le differenze tra le varie tipologie e quali risolvono meglio le problematiche di isolamento termico e acustico delle nostre case.

Procediamo con ordine:

INFISSI IN ALLUMINIO

Sono da sempre ritenuti tra i più moderni ed esteticamente validi in molti contesti architettonici ma hanno lo svantaggio di essere costituiti da un materiale considerato un grande conduttore termico per cui sarebbero da scartare per primi.

In realtà, devi sapere che gli infissi in alluminio di nuova concezione sono realizzati con una specifica soluzione a taglio termico costituita da materiale isolante all’interno del profilo che ne garantisce un buon isolamento termico.

finestra in alluminio

Quelli che si realizzavano in passato erano invece costituiti da semplice alluminio, con tutte le conseguenze disastrose ben note: condense, casa fredda in estate e rovente in estate, rumori dall’esterno che entrano con facilità.

Gli infissi in alluminio di nuova concezione sono infatti a taglio termico, in quanto al loro interno hanno del materiale isolante frapposto tra gli elementi in alluminio.

Tanto più spesso è questo materiale isolante, tanto migliore sarà il livello di isolamento termico e acustico garantito da questi serramenti.

avere una casa fresca in estate e calda in inverno

Come avere una casa fresca in estate e calda in inverno senza spendere una fortuna

ecco la soluzione per te che pretendi il massimo comfort in ogni stagione e vuoi anche risparmiare

Se desideri avere una casa fresca in estate e calda in inverno e non vuoi tenere continuamente accesi condizionatori o termosifoni (perché sei stanco di spendere un sacco di soldi per pagare bollette di luce e gas sempre più care), quest’articolo è fatto apposta per te!

Ti svelerò infatti come garantirti il massimo comfort possibile in casa in ogni stagione e risparmiare fino al 50% sulla spesa energetica.

Sono sicuro che hai già tentato molte strade per avere una casa fresca in estate e calda in inverno senza spendere un occhio della testa, ma, se stai leggendo questo articolo, molto probabilmente il risultato ottenuto non è quello sperato.

E lo dico con una certa dose di certezza perché ci sono passato anch’io che ad esempio in casa mia ho installato i migliori climatizzatori possibili e una moderna caldaia a condensazione, ma le cose non sono cambiate granché.

Una volta spento il condizionatore o i termosifoni dopo ore ed ore di esercizio, infatti, il comfort raggiunto svanisce in poco meno di mezz’ora.. 

Come sicuramente saprai, questo fenomeno purtroppo si manifesta a causa dell’elevato livello di dispersioni termiche presenti in casa.

In tanti sono andati alla ricerca di una soluzione per tentare di arginare il fenomeno ed avere una casa fresca in estate e calda in inverno: in tanti propongono di installare termostati ovunque, altri si limitando ad offrire rimedi casalinghi e artigianali, altri ancora semplicemente vanno sul commerciale e consigliano di acquistare elettrodomestici classe A++.

Ecco le proposte più comuni presenti sul mercato:

:> Installare Termostati sui termosifoni: si tratta di sistemi che ottimizzano il funzionamento dei caloriferi in funzione della temperatura di ciascuna stanza, ma purtroppo il risultato in termini di risparmio energetico non supera il 5% e il problema del comfort abitativo non viene risolto.

> Tenere sempre le Finestre chiuse: rientra tra le soluzioni spesso più utilizzate, ma la conseguenza è che, se da un lato la casa si riscalda o si raffredda più lentamente a seguito dello spegnimento delle fonti di fresco o di calore, da un altro lato presenta lo svantaggio di contribuire a generare muffe sui muri e aria poco salubre in casa.

> Installare Elettrodomestici classe A++: questo tipo di intervento sicuramente fa risparmiare qualcosina sulle bollette ma non risolve il problema delle dispersioni termiche, per cui anche in questo caso, il problema rimane irrisolto.

Come vedi, si tratta di soluzioni prendi-tempo (peraltro anche costose) che non risolvono radicalmente il problema delle dispersioni termiche e del mancato comfort in casa.

Per affrontare la questione in maniera efficace, dobbiamo partire dal problema: le dispersioni termiche:

in cosa consistono le dispersioni termiche?

Con questo termine s’indica la quantità di energia impiegata per il riscaldamento o il raffreddamento della casa che però viene persa a causa di ponti termici, finestre poco isolanti, vetri dei serramenti inefficienti e soglie passanti.

È stato stimato infatti che le finestre possano incidere fino al 25% nello spreco d’energia per la climatizzazione di appartamenti e ville.

Ad incidere negativamente sulla scarsa qualità dell’isolamento termico della casa concorre sia una bassa qualità della tipologia di infissi sia una posa in opera non professionale, nonostante qualcuno ti abbia parlato di “installazione qualificata o a regola d’arte”.

quindi, quali sono i migliori infissi per avere una casa fresca in estate e calda in inverno senza spendere UNA FORTUNA?

Di base, i migliori infissi devono possedere le seguenti caratteristiche:

» Basso coefficiente di trasmittanza termica Uw;
» Sistema di microventilazione per un corretto passaggio dell’ aria senza dispersione di calore;
» Distanziatore del vetro camera in materiale isolante (warm edge).

Ma chiaramente tutto ciò non può bastare.

Occorre che i nuovi serramenti vengano installati con sistema posa in opera certificata che è l’unica ad essere vigilata da ente terzo super partes e l’unica a tener conto di una serie di parametri di valutazione per un risultato efficace e duraturo, anche in condizioni climatiche estreme (come vicinanza al mare, caldo o freddo eccessivo, scarsa manutenzione, ecc).

Inoltre, l’isolamento dell’abitazione con i nuovi infissi deve essere tale da GARANTIRE quanto segue:

  1. Contenimento delle perdite di fresco prodotto dai climatizzatori
  2. Contenimento delle perdite di calore prodotto dai termosifoni
  3. Respingimento del calore proveniente dall’esterno
  4. Respingimento dell’umidità esterna
  5. Isolamento da spifferi dovuti ai forti venti
  6. Comfort termo-igrometrico interno
  7. Eliminazione dei principali ponti termici
  8. Assenza di umidità naturale.

Per fare tutto ciò ed avere una casa fresca in estate e calda in inverno senza spendere una fortuna, HAI DUE STRADE DA PERCORRERE:

La PRIMA è quella di sostituire i vecchi serramenti con finestre di nuova generazione che in genere vengono garantite per 10 anni, ma detta garanzia RIGUARDA SOLO I MATERIALI E NON IL RISULTATO di una casa più confortevole senza spendere un occhio della testa in bollette.

La SECONDA STRADA è quella invece di risolvere alla radice i problemi di dispersioni termiche ed eliminare completamente tutti i PONTI TERMICI, assicurare la CORRETTA MICRO VENTILAZIONE e perseguire il corretto bilanciamento di UMIDITA’ in casa.

Il sistema Finestre Senza Pensieri è l’unico in Italia che ti GARANTISCE per almeno 30 anni IL RISULTATO di una casa confortevole in ogni stagione e un RISPARMIO ENERGETICO pari ad almeno il 50% in termini di spesa per bollette in meno per consumo di luce e gas.

Finestre Senza Pensieri ti garantisce PER ISCRITTO PER 30 ANNI di avere una casa fresca in estate e calda in inverno, risparmiando sui consumi e migliorando sensibilmente la tua qualità della vita.

Per saperne di più, clicca sul seguente link ==> www.finestresenzapensieri.it

WINDOR S.R.L.
San Giorgio Jonico – TARANTO
Via Amilcare Cipriani km 0,800 z.i.

(+39) 099 8110951

Privacy Policy Cookie Policy

Copyright © 2020 Windor S.R.L. | P. IVA 02361920735 | Marketing e Comunicazione a cura di Imprenditori di Successo + Studiosoft