fbpx

Come eliminare i 10 punti deboli della tua casa usati dai ladri per entrare

In base ai dati diffusi dal Comando della Polizia di Colonia, l’IFT di Rosenheim ha analizzato tutti i punti deboli delle abitazioni e prodotto una serie di suggerimenti utili per scongiurare i rischi che i malviventi possano introdursi facilmente nella tua proprietà

A partire dal 1989, il Comando di Polizia di Colonia e l’Istituto IFT di Rosenheim raccolgono e analizzano i dati relativi alle effrazioni e ai punti deboli che i ladri sfruttano per entrare in ogni casa, con l’obiettivo di proteggere le persone da danni materiali e psicologici di questo tipo di crimini.

Cambiare l'aria in casa senza aprire le finestre

RIVOLUZIONE! Ecco come cambiare l’aria in casa senza aprire le finestre

Se hai sempre desiderato un metodo automatico per cambiare l’aria in casa senza aprire le finestre anche quando in casa non ci sei, ho una buona notizia per te

Ti abbiamo sempre suggerito di cambiare l’aria in casa per evitare la formazione di muffe sui muri.

Infatti, per tutto il tempo in cui le finestre sono chiuse, si accumula in casa un certo livello di umidità che, se non viene ridotto cambiando l’aria, può dar luogo alle temutissime muffe sui muri, responsabili di malattie anche gravi, specie in presenza di bambini e anziani (ne ho parlato qualche tempo in quest’altro articolo ==> http://finestresenzapensieri.it/come-eliminare-muffa-e-condensa).

Almeno 3 o 4 volte al giorno dovresti areare i locali per un tempo minimo di almeno 15 minuti perché il ricambio dell’aria è fondamentale per migliorare la salubrità dell’aria tra le mura domestiche.

Quanto è sicura la tua casa

Scopri quanto è sicura la tua casa con un test rapido e gratuito

in Italia si registrano 24 furti ogni ora, è questo il dato Istat emerso nel 2018. Scopri quanto è sicura la tua casa e come puoi difenderla meglio da ladri e malintenzionati

Secondo fonti Istat, i furti in abitazione sono più diffusi nel Nord e l’orario più a rischio è fra le 18 e le 21, seguito dalla fascia tra le 9 e il 12 del mattino e da quella tra le 15 e le 18 secondo una ricerca Transcrime.

L’introduzione di ladri e malintenzionati in casa è fra le esperienze più traumatiche che si possano vivere, lo dico da persona che ci è passata.

Quando qualcuno viola il proprio domicilio, ti senti privato di tutto, anche quando non ti hanno portato via nulla. E’ una violazione della propria intimità, è un furto delle proprie certezze, soprattutto quando ti rendi conto è la tua abitazione non è inviolabile e che non è in grado di proteggere chi ami veramente.

Le ripercussioni sono tante sia sulla vita sociale che su quella lavorativa, perché improvvisamente scopri che quella che fino a ieri era il tuo porto sicuro, l’isola nella quale rifugiarti al ritorno dal lavoro o da una serata fuori, non è un posto sicuro per te e i tuoi affetti.

Ti rendi anche conto che a poco è servito l’impianto d’allarme di ultima generazione che avevi fatto installare, spendendo un sacco di soldi. A poco è servito pagare per anni il servizio di vigilanza.

Loro sono entrati dalla finestra o dalla porta, aprendola come se fosse burro, senza che nessuno si accorgesse di nulla.

Quali Garanzie pretendere sul montaggio di finestre e infissi?

Ogni rivenditore di finestre, ogni serramentista serio e affidabile dovrebbe assicurarti PER ISCRITTO almeno queste 3 garanzie affinché la tua casa sia confortevole, sicura e silenziosa 

Se sei alla ricerca di precise garanzie su finestre e infissi in grado di assicurarti una casa confortevole, sicura e silenziosa e vuoi essere sicuro di affidarti alle persone giuste, questo articolo fa per te.

Per farti comprendere al meglio in quale tipo di palude rischi di infilarti se non stai bene attento, è necessario che ti spieghi un attimo come funziona il sistema dei comuni serramentisti e rivenditori di finestre e infissi che trovi in giro.

Ti svelerò il retroscena del mercato dei serramenti italiano e capirai perché è meglio affidarsi ad un sicuro sistema di garanzie invece che a semplici rivenditori o produttori di finestre.

Finestre effetto shabby chic con dispositivi di sicurezza e anti-rumori

in questa casa di giovani sposini, ho da poco installato queste particolarissime Finestre effetto shabby chic che proteggono dai ladri e dai rumori

Ti riporto questa testimonianza di due giovani sposini che, preparandosi ad una nuova vita insieme, hanno deciso di realizzare la casa dei propri sogni senza trascurare alcun dettaglio, a cominciare dalle Finestre effetto shabby chic.

Il loro desiderio non si è limitato però a delle bellissime e particolarissime finestre, ma hanno voluto di più: mi hanno esplicitamente chiesto di risolvere anche i loro problemi di isolamento acustico e di sicurezza contro l’intrusione di ladri e malintenzionati.

Parallelamente a ciò, hanno deciso di investire anche sulla qualità dell’isolamento termico dell’abitazione con il fine di garantirsi una casa fresca in estate e calda in inverno, senza spendere un occhio della testa in bollette di luce e gas.

Detto, fatto.

Per la scelta e l’installazione di queste Finestre effetto shabby chic, ho utilizzato la formula Finestre Senza Pensieri con posa in opera certificata messa a punto dalla mia azienda Windor srl che, come sai, è l’unico sistema in Italia che Garantisce per iscritto il risultato desiderato anche dopo molti anni (http://finestresenzapensieri.it).

Grazie al sistema “Finestre Senza Pensieri”, questa giovane coppia ha una casa silenziosa, sicura e confortevole in ogni stagione.

Se vuoi saperne di più, ti consiglio di approfondire cliccando sulle aree che ti riporto qui di seguito:

ISOLAMENTO ACUSTICO ==> http://finestresenzapensieri.it/migliori-finestre-isolamento-acustico/

ISOLAMENTO TERMICO ==>  http://finestresenzapensieri.it/finestre-isolamento-termico/

SICUREZZA CONTRO LADRI E MALINTENZIONATI ==> http://finestresenzapensieri.it/migliori-finestre-contro-ladri/

Come entrano i ladri in casa e come proteggersi in modo davvero efficace

Secondo un reportage di Ansa (la più importante agenzia d’informazione italiana), da marzo 2016 a marzo 2017  ci sono stati 20mila furti in appartamento

I dati riportati dalla Questura e da Ansa rivelano un fenomeno in costante crescita in tutta Italia.

I ladri sono sempre meno improvvisati ed esperti di tecniche di manipolazione delle serrature, per cui sono capaci di aprire una porta blindata in pochi minuti senza lasciare traccia.

Guarda questo video:

Oggi, entrare negli appartamenti è diventato molto semplice per i ladri, anche quando sono presenti sistemi d’allarme e porte blindati. Anzi, più vecchi e datati sono gli infissi e più il rischio che i ladri entrino in casa è alto e consistente.

Un sistema molto usato è quello della rottura del cilindro della serratura. Basta un colpo secco per rompere la struttura interna alla serratura.  

Come proteggersi dai furti in casa?
La Polizia consiglia di seguire alcune semplici regole soprattutto in vista delle vacanze, periodo in cui le città tendono a svuotarsi.

Prima di entrare nello specifico, riporto brevemente una lista di accorgimenti da utilizzare per prevenire i furti in casa. Questi consigli sono stati diramati dalla stessa Polizia:

» Chiudere sempre la porta a chiave anche quando si esce per pochi minuti
» Evitare di lasciare le chiavi sotto al tappeto (sono il primo posto dove vanno a cercare)
» Svuotare o far svuotare la cassetta della posta quando si è assenti per non destare sospetti di assenza
» Informare i vicini della propria assenza e lasciare il proprio recapito telefonico
» Installare telecamere collegate con il proprio smartphone
» I recinti e i muri non devono offrire alcun appiglio per arrampicarsi
» Proteggere il bordo superiore della recinzione con opportuni dissuasori
» Illuminare costantemente gli spazi esterni
» Impedire che si possa accedere dall’esterno agli interruttori
» Sotterrare e proteggere i cavi
per l’illuminazione, il sistema di allarme e il telefono
» Rimuovere tutti gli eventuali ausili per arrampicarsi  

Fatti tutti questi controlli ed eseguite queste semplici misure di sicurezza, devi passare alla seconda fase: proteggere gli elementi interni e iniziare a pensare con la testa dei ladri per scongiurare il pericolo di furti in casa.

E come pensano i ladri quando decidono di entrarti in casa?
Per prima cosa, fanno una serie di giri di ricognizione. Dopo essersi assicurati che la tua casa è vuota in determinati orari, passano ad esaminare i sistemi di sicurezza quali porte blindate, sistemi antifurto, presenza di cani, ecc.

A proposito di sistemi di sorveglianza, devi sapere che l’installazione di videocamere risolve appena il 5% dei casi dei furti in casa, semplicemente perché i ladri agiscono a volto coperto o con occhiali da sole sia di giorno che di notte.

Quindi, occorre passare al terzo livello di protezione e creare 3 barriere:

  1. Dotare gli esterni di sistemi a fotocellula, attraverso i quali è possibile illuminare gli spazi intermedi (cortili e giardini) al passaggio di chiunque e in qualunque momento della sera e della notte, anche nei casi in cui la corrente sia stata staccata;
  2. Installare sistemi di pre-allerta che attivano ulteriori sistemi di sicurezza come l’abbassamento o il sollevamento delle tapparelle, l’attivazione dell’impianto di illuminazione interna all’abitazione e l’accensione simultanea di fari accessori posizionati preventivamente in maniera strategica.
  3. Proteggere gli ingressi secondari come finestre, portoncini, garage, ecc.

E’ totalmente inutile limitarsi ad installare un’ottima porta blindata se poi si può accedere facilmente da altre zone. Altrettanto inutile è posizionare grate anti intrusione, giacché queste possono essere facilmente tagliate con appositi flex silenziosissimi.

Quindi, quali finestre e infissi scegliere per difendersi da ladri e malintenzionati?

Devi adottare un SISTEMA EFFICACE DI INFISSI CHE TI GARANTISCA L’INCREMENTO ESPONENZIALE DEI TEMPI DI ACCESSO DEI LADRI IN CASA. In questo modo, infatti, impedirai al malfattore di avere troppo libero e facile accesso alle tue cose e darai tempo alle Forze di Polizia di intervenire.

Il Sistema in questione è GARANTITO grazie ad un approccio di tipo tecnico e tecnologico che consente di avere una visione ampia e completa alla problematica e alle possibili soluzioni efficaci.

Non basta cambiare infissi e porte blindati per sentirsi più sicuri, ma occorre fare un’analisi accurata preventiva che ti spiego qui ==> Clicca sul seguente link  ==> http://finestresenzapensieri.it/migliori-finestre-contro-ladri/

Hai già ritirato il KIT GRATUITO per il check-up delle tue finestre?

Ora puoi finalmente misurare il livello di Isolamento termico e acustico, sicurezza ed estetica dei tuoi vecchi infissi grazie allo speciale Check-Up Gratuito

Siamo sempre più abituati a tenere tutto sotto controllo.
In primis, la nostra salute, la nostra famiglia, i nostri cari.
Ecco, sono proprio queste le cose più importanti. E che spesso possono essere compromesse da un cattivo stato dei vecchi infissi.

Ecco alcuni esempi:

» Infissi ammalorati o comunque in cattive condizioni possono inficiare il livello di sicurezza contro l’ingresso di malintenzionati. E sono anche la causa di quei fastidiosi spifferi e di quelle dannate muffe che minacciano seriamente la salute di tutta la famiglia.

» Se la casa è preda di spifferi, umidità, la qualità della vita in casa diminuisce progressivamente.
Perché producono malessere, raffreddori e reumatismi.

» Un isolamento termico insufficiente è la causa principale della dispersione di calore e comporta dei costi di riscaldamento elevati.

» Dal punto di vista della sicurezza, i vecchi infissi possono essere manomessi con un semplice cacciavite: secondo le statistiche della Questura, infatti, oltre l’80% dei casi di furto avviene a causa di serramenti non adeguatamente protetti.

E non è finita qui.
Gli infissi che trattengono poco o male il calore o il fresco prodotto dai climatizzatori sono causa diretta del 20% di energia dispersa.

Per non parlare dei rumori!
Chi vive nei pressi di una strada molto trafficata sa di cosa sto parlando.

Secondo le statistiche dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, il rumore è una delle principali cause di danni alla salute dell’uomo.
Quando i vecchi infissi non sono in grado di lasciare fuori i rumori della strada, la nostra salute è nuovamente a rischio.

Da oggi, hai una grande possibilità di porre rimedio a tutto questo: in soli 10 minuti puoi autonomamente verificare lo stato dei tuoi infissi.

Richiedi adesso GRATIS il kit per il check-up delle tue finestre compilando il form di contatto che trovi qui in basso!

Potrai testare autonomamente le principali caratteristiche che tutti gli infissi devono obbligatoriamente possedere per garantirti un minimo di salute, benessere e protezione dai malintenzionati!

Fai il check-up delle tue finestre ritirando presso la nostra sede lo speciale KIT GRATUITO.

Il KIT è formato da una piccola scatola con all’interno strumenti e semplici istruzioni che ti spiegheranno come fare il check-up in appena dieci minuti.

Nel momento in cui il test risultasse negativo, è possibile richiedere subito un check-up professionale avvalendoti dei tecnici esperti certificati che verranno a casa tua, GRATIS E SENZA IMPEGNO, per testare ancora una volta le tue finestre.

Richiedi adesso GRATIS il kit per il check-up delle tue finestre!

Compila il form qui in basso per richiedere il sopralluogo ed approfittare subito della competenza tecnica del nostro staff per sapere come trasformare un balcone in una veranda da sogno!

[si-contact-form form=’1′]

I tuoi diritti in materia di privacy sono tutelati da Windor srl nel rispetto della vigente normativa (D.lgs 196/2003) – inviando questo messaggio, acconsenti al trattamento dei tuoi dati personali finalizzato a poter rispondere alla tua richiesta

Ville e appartamenti a rischio ogni giorno. La tua casa è al sicuro?

Sempre più furti e appartamenti a rischio nel sud Italia. Taranto una delle città più colpite. E la tua casa è al sicuro da ladri e malintenzionati?

Ma come? Sei stata fuori casa giusto il tempo per fare la spesa e sono riusciti svaligiarti completamente l’appartamento? Ecco una delle domande che sentirai il più delle volte dai vicini increduli nel vedere la casa del povero malcapitato di turno ripulita fino all’osso. Gioielli, oggetti preziosi, vestiti, ricordi di una vita. Tutto volatilizzato in poco meno di niente.
Ma la domanda che dovrebbero porti è un’altra: la tua casa è al sicuro da ladri e malintenzionati?

Stiamo vivendo un periodo da Far West. Quello che in teoria dovrebbe essere il posto più sicuro della Terra, il nostro rifugio, si è trasformato in un luogo come un altro. Un posto in cui il primo malintenzionato di turno entra e fa i comodi suoi. E noi, non abbiamo possibilità di replica. E le Forze dell’Ordine non riescono, da sole, a contrastare un fenomeno sempre più in crescita. A Taranto il numero di furti e di appartamenti a rischio (ma anche ville) è in ascesa neanche fosse un grafico della Borsa in una giornata positiva.

Appartamenti a rischio. E’ questo l’argomento.

Ciò che preoccupa è la facilità disarmante con cui i ladri riescono ad intrufolarsi nei nostri spazi. Non a caso vengono anche chiamati topi d’appartamento, mai espressione fu più felice, proprio per la capacità che hanno i roditori e questi maledetti loschi figuri di entrare davvero dappertutto. E gli appartamenti sono il pezzo di formaggio più ambito.

Se hai già preso i classici provvedimenti, come allarme antifurto, telecamere di videosorveglianza, un bel pitbull a guardia del vostro giardino, sei già a un buon punto. Ma sei convinto che la tua casa è al sicuro da ladri e malintenzionati, per davvero?

Le statistiche parlano chiaro e sono più che impietose. Secondo gli ultimi dati raccolti in ambito di appartamenti a rischio e sicurezza casalinga, emerge un dato che definire preoccupante è davvero un eufemismo: ben l’82% delle intrusioni in ville e appartamenti avviene da una finestra. Ora, non c’è bisogno di uno scienziato per capire che cane, telecamere e antifurti vari siano facilmente eludibili, o no?! Direi proprio di si, altrimenti il problema sarebbe ormai risolto da almeno 20 anni. E invece la situazione precipita come una biglia su un piano inclinato. Giorno dopo giorno sempre di più, sempre più velocemente.

È un problema bello grosso che, se sottovalutato, non fa che inserirci tutti all’interno di una lista lunghissima, in attesa di diventare vittime di gente senza scrupoli a cui poco interessano i sacrifici di una vita.

Vogliamo davvero correre questo pericolo?
Oppure vogliamo tutelarci il più possibile?

Se sei amante del brivido e dell’ansia costante, tanto da dover avere il batticuore ogni volta che fate la spesa, la soluzione numero uno è quella che fa per voi. Se invece hai a cuore la sicurezza della tua casa e soprattutto dei tuoi cari, devi assolutamente trovare una soluzione che aumenti la vostra percentuale di vittoria sui ladri.

Sapevi che nella maggior parte degli appartamenti a rischio un ladro entra da una finestra in meno di tre minuti? E che se deve stare lì a fare rumore, nel tentativo di scardinare una serratura, per oltre 5 minuti, desiste? Bene. È quello a cui dobbiamo aspirare, il ladro deve desistere. Non ti dirò mai che c’è una soluzione a prova di ladro al 100% ma ti dirò le cose come stanno.

Ti dirò che esiste una soluzione per ridurre del 90% le possibilità di intrusione, un sistema assolutamente GARANTITO contro i furti in casa.

Ecco quel che serve per :

  • Vetri con protezione antisfondamento, ché sono proprio loro a far fare ai ladri una fatica incredibile;
  • Dispositivi speciali anti intrusione, installati all’interno del serramento. Per fare questo dovete cambiare i vecchi infissi davvero troppo poco sicuri e traballanti;
  • Porte blindate di classe 4 o superiore, altra cosa che contribuisce ad allungare i tempi per lo scardinamento;
  • Dispositivi automatici di illuminazione e di sorveglianza sonora, che fanno sempre un po’ preoccupare il malintenzionato di turno;
  • Sistemi che siano in contatto con il vostro smartphone.

È troppo? Dipende, qual è il valore che dai alla tua casa e alle persone che ami.

Vuoi saperne di più?
Scrivimi adesso. Ti risponderò quanto prima!
[si-contact-form form=’1′]


vuoi ricevere altri consigli?
clicca qui per rimanere sempre aggiornato!

Come difendersi dai furti in casa e godersi una serata fuori con gli amici

Nell’82% dei casi i ladri hanno bisogno di 5 minuti per scardinare una finestra. Ecco un consiglio su come difendersi dai furti in casa e vivere serenamente

Il tempo di fare la spesa.
Considerando che il supermercato è a 200 metri da casa, la fila alla cassa, la strada del ritorno con le buste in mano, la signora Maria sarà stata fuori casa appena 20 minuti. Ma tanto è bastato alla tua vicina per tornare e vedere quello a cui nessuno di noi vorrebbe assistere. La sua casa è stata completamente svaligiata dai ladri.
Gioielli, vestiti, qualche oggetto di valore, soldi…tutto volatilizzato in un lampo.

Il sopralluogo effettuato dai Carabinieri non ha lasciato dubbi, i ladri sono entrati dalla finestra del soggiorno. E tu, che abiti a cinque metri dalla signora Maria, tiri un sospiro di sollievo e pensi che ti è andata bene. Per questa volta. Ma non sai ancora rispondere alla domanda su come difendersi dai furti in casa.

Già. Eppure come difendersi dai furti in casa dovrebbe essere la prima domanda da porsi.

La sicurezza, tua e dei tuoi cari, dei tuoi ambienti, dei tuoi oggetti, deve venire sempre al primo posto.
Anche perché questa volta ti è andata davvero bene.

Non voglio fare l’uccello del malaugurio, ma i dati raccolti dal Censis (Centro Studi investimenti Sociali) nell’ultimo rapporto del 2015 sono davvero impietosi. Un furto in appartamento ogni due minuti, 689 al giorno. Questo è materiale da Guinness dei primati. Rispetto a dieci anni fa i furti in casa sono aumentati del 127%.

Capisci perché ogni volta che torni a casa e tutto è a posto devi ritenerti fortunato?

Capisci perché è fondamentale sapere come difendersi dai furti in casa?

Al di là del furto in sé, messa da parte la rabbia perché qualcuno ci ha portato via delle cose, ciò che rimane addosso è quella sgradevole sensazione di sentirsi violati e vulnerabili. Sapere che qualcuno ha messo sottosopra quella casa a cui tieni come la tua stessa vita senza il minimo riguardo per nulla, è un pensiero che fa male.

“Ma ho l’allarme”, starai pensando.

“La signora Maria non aveva neanche quello!”.
Benissimo, saggia scelta quella di installare un sistema d’allarme.
Probabilmente è per questo motivo che hanno preferito intrufolarsi in casa della signora Maria. Per ora.
Avevano meno tempo, non volevano sbattersi molto. Ma ti assicuro che, ad avere qualche ora a disposizione, anche il sistema d’allarme sarebbe stato sconfitto.


vuoi ricevere altri consigli?
clicca qui per rimanere sempre aggiornato!


Ma allora? Come difendersi dai furti in casa?

Come vivere tranquilli un’uscita con gli amici, una pizza con la famiglia, un film al cinema?

Devi trovare un modo che faccia la linguaccia a quei farabutti quando si avvicinano alle tue finestre.
Eh si, le finestre. Sono loro infatti le protagoniste, nel bene e nel male, della tua casa.

Perché dico questo? Davvero molto semplice. Le statistiche parlano chiaro.
Nell’82% dei casi di effrazioni in appartamenti, i ladri entrano dalle finestre. L’82% delle volte su 689 furti al giorno. Quasi 565 furti al giorno sono stati effettuati per colpa di finestre poco resistenti. Ma la statistica non si ferma qui. Secondo i dati raccolti emerge come nella grande maggioranza dei casi che i ladri che si intrufolano nelle case non siano poi così esperti. Quindi se non riescono ad entrare entro 5 minuti, cambiano obiettivo.

Quindi, alla domanda come difendersi dai furti in casa, si può rispondere così: con una finestra che resista al tentativo di scasso per almeno 5 minuti.

Probabilmente la signora Maria è rientrata nella casistica di chi ha finestre poso resistenti che hanno agevolato l’operato dei ladri. Quindi quei furfanti dovrebbero ringraziare anche loro. Un’anta scardinata in 30 secondi, e il gioco è fatto! Bye bye gioielli, vestiti, soldi…tranquillità!

Adesso devi fare un passo successivo.
Bene l’allarme, ma hai bisogno di una solidità che una sirena non può darti. Serve che nessuno faccia scattare quell’allarme.

Non è ancora chiaro come difendersi dai furti in casa? Con delle finestre affidabili.
Finestre che abbiano vetri stratificati resistenti, o placche anti perforazione in metallo, o punti di chiusura lungo il perimetro della finestra che impediscono lo scardinamento dell’anta. Finestre che sanno come difendersi dai furti in casa.

Ti dico queste cose perché sono 20 anni che lavoro in questo settore. Il mio lavoro consiste nel ricercare una soluzione a qualsiasi tipo di problema che coinvolga una finestra. Ecco perché ho dato vita alle Finestre Senza Pensieri, che non possono essere definite semplici finestre ma un modo di intendere il lavoro, una soluzione a un problema.

Pensare ad una finestra resistente significa mettere la sicurezza dei tuoi cari e della tua casa al primo posto. A quei maledetti bastano 5 minuti per entrare in casa. 5. Non possiamo dargliela vinta in questo modo. Non puoi vedere la disperazione negli occhi della signora Maria, che ha perso davvero tutto ciò che avesse un valore in casa per 20 minuti di spesa, e restare lì, immobile, aspettando che arrivi il tuo turno come un condannato a morte sul patibolo.

Puoi liberarti dalla paura, devi farlo.
La colpa della signora Maria è stata quella di sottovalutare il problema, troppo a lungo.

Non commettere lo stesso errore.

Per rientrare tra le fortunatissime persone che non correranno il rischio di essere derubate, inserisci il tuo nome, cognome, telefono ed indirizzo email nella form che trovi qui sotto.
Insieme fisseremo un rapido check per misurare l’efficienza delle tue finestre:
[si-contact-form form=’1′]

I tuoi diritti in materia di privacy sono tutelati da Windor srl nel rispetto della vigente normativa (D.lgs 196/2003) – inviando questo messaggio, acconsenti al trattamento dei tuoi dati personali finalizzato a poter rispondere alla tua richiesta

WINDOR S.R.L.
San Giorgio Jonico – TARANTO
Via Amilcare Cipriani km 0,800 z.i.

(+39) 099 8110951

Privacy Policy Cookie Policy

Copyright © 2020 Windor S.R.L. | P. IVA 02361920735 | Marketing e Comunicazione a cura di Imprenditori di Successo + Studiosoft