fbpx

Come riconoscere i bugiardi tra i vari rivenditori di finestre (prima che sia troppo tardi)

Home / Come non farsi fregare / Come riconoscere i bugiardi tra i vari rivenditori di finestre (prima che sia troppo tardi)

Nonostante le segnalazioni alla Guardia di Finanza, vantano certificazioni su finestre e posa in opera attirando clienti sprovveduti con prezzi apparentemente convenienti

E’ innegabile che tutti ci lasciamo attrarre da offerte strepitose, forti sconti e prezzi apparentemente convenienti, specie quando si è in procinto di acquistare finestre.

Gli infissi sono prodotti considerati durevoli che richiedono un investimento importante, per cui è facile incappare nella morsa di rivenditori senza scrupoli che cercano di attirarci con prezzi convenienti e grandi promesse.

E’ già successo ad esempio che Le Iene abbiano smascherato un tipo che vendeva finestre a prezzi molto bassi: è intervenuta prontamente anche la Guardia di Finanza che lo ha tratto in arresto.

Il tizio in questione  “aveva aperto uno spazio espositivo all’interno di un centro commerciale del lecchese, presentandosi come referente locale di un’azienda polacca, specializzata nella produzione di serramenti. Secondo l’accusa lanciata dalla Federconsumatori, però, la ditta si faceva dare anticipi e firmare dai clienti contratti di finanziamento, senza però effettuare poi i lavori pattuiti”, così si legge sull’Eco di Bergamo (testata giornalistica da cui abbiamo preso la notizia) ==> https://www.ecodibergamo.it)

I venditori proponevano la vendita di infissi garantendo la consegna entro 60 giorni. Ma, nonostante il versamento dei relativi acconti, le finestre non venivano mai consegnate. Questi malfattori sono stati assicurati alla Giustizia con l’accusa di truffa, appropriazione indebita, bancarotta fraudolenta ed associazione a delinquere.

Sfortunatamente però altri personaggi del genere sono ancora in stato di libertà.

Vediamo allora come riconoscere i bugiardi tra i vari rivenditori di finestre prima che sia troppo tardi. Ecco ecco alcuni consigli:

Per prima cosa, devi fare domande molto chiare e circostanziate, in modo da mettere il bugiardo con le spalle al muro.

Infatti molti dei rivenditori di finestre bugiardi cercano di attirare il malcapitato con fotografie bellissime e con la promessa della “POSA IN OPERA CERTIFICATA“.

In questo specifico caso, ad esempio, è sufficiente chiedere di documentare le sue dichiarazioni fornendoti i certificati dell’ente IFT di Rosheneim. Se comincia a balbettare o a cercare di aggirare la domanda, allontanati subito e denuncialo alla Guardia di Finanza.

Il passo successivo per sapere come riconoscere i bugiardi tra i vari rivenditori di finestre è ascoltare il mondo con cui parla: se ad esempio, contengono troppe pause, tipo “uhm”, “eh”? , molto probabilmente è meglio non fidarsi.

Se sospetti che qualcuno ti stia dicendo una bugia, continua a pressarlo per farlo scendere nei dettagli. Agisci come un detective: fagli domande su domande. Se è un bugiardo, a ogni risposta dovrà inventare un’altra bugia che non si contraddica con quelle precedenti.

Ciò premesso, ricorda che è possibile richiedere maggiori informazioni circa l’affidabilità di un’azienda recandoti presso la Camera di Commercio oppure rivolgendoti alle associazioni di tutela del consumatore presenti nella tua città.

Precisato tutto ciò, devi sapere che l’unico rivenditore di finestre a Taranto e provincia dotato di CERTIFICATO DI POSA IN OPERA è Windor Infissi (==> www.windor.it). Potrai verificare di persona la veridicità del fatto chiedendo ai loro commerciali la certificazione dell’Istituto IFT.

E se vuoi saperne di più su come difenderti dalle truffe o dagli impostori, ecco per te GRATIS una Guida completa all’acquisto sicuro ==> http://finestresenzapensieri.it/guida-infissi-finestre/oppure visita il sito http://finestresenzapensieri.it

Seguici anche su: